BODY LANDS

Photo&Contemporary, Torino

Dal 11/06/2010 al 15/09/2010

Arno Rafael Minkkinen


Photo&Contemporary è lieta di ospitare una nuova personale del finlandese ARNO RAFAEL MINKKINEN, capostipite della Scuola di Helsinki e successivamente emigrato negli Stati Uniti dove lavora ed insegna. La ricerca autobiografica sul proprio corpo nudo, iniziata nel 1971, riassume nella sua straordinaria originalità, il rapporto fra figura umana, tempo e natura: una sorta di body performance fotografica venata di ironico surrealismo che ci sorprende per immaginazione e novità di visione. L’immersione nella natura nordica, nella luce scandinava, perlacea e senza ombre, riflessa nelle grandi superfici lacustri e soprattutto il rapporto fisico con il paesaggio rimangono nel nucleo tematico storico della sua ispirazione, che scopre tuttavia nuove ambientazioni negli spazi desertici e urbani americani ed in luoghi mediterranei, trasformandosi gradualmente. Come spiega lo stesso Minkkinen:” Io guardo il mondo attraverso l’occhio della mente e quel che accade dentro la nostra mente può accadere dentro la macchina fotografica. (…) Il mio intento è quello di esplorare il mondo interiore delle nostre paure, speranze come il desiderio di entrare in comunione con il mondo che abitiamo. (…) E’ più di quaranta anni che sviluppo artisticamente la seguente idea: usare il mio corpo come un mezzo per esprimere che tipo di relazione intima esista tra noi e la Natura”
Quel che lascia stupiti della sua magistrale tecnica fotografica è che non esistono manipolazioni digitali o trucchi di camera oscura: nulla che non sia l’istante dell’autoscatto e la posizione del corpo. Semplicemente immagini fotografiche in b/n, che attraverso una  tecnica sofisticata trasmettono allo sguardo un messaggio molto diretto: tra il Corpo della Natura e il Corpo Umano esiste una corrispondenza silenziosa. Il corpo umano rivela la potenza di tale comunione, quando le forme che può assumere sono inserite nelle forme espressive create dalla Natura stessa, in una sorta di scambio reciproco e continuo, producendo un paesaggio senza tempo, dove mani, piedi, schiena, gambe diventano elementi che interagiscono e si fondono con acqua, terra, neve, sabbia, legno….
Arno Rafael Minkkinen espande la sua visione interiore fino a trasformarla in scrittura del corpo sull’ambiente circostante; in segni,geroglifici impressi in luoghi onirici dove le gambe  diventano radici di alberi, le schiene inarcate ponti su un paesaggio lacustre, le mani emergono dall’acqua impugnando una penna, quasi fosse la spada di Excalibur…. Arno Rafael Minnkinen è professore associato all’Università del Massachusetts Lowell ed all’Università di Arte ed Design di Helsinki.Le sue opere sono state esposte e pubblicate in Europa e negli Stati Uniti e sono presenti in numerose ed importanti collezioni tra cui: il Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, il Fond National d’Art Contemporain e la Maison Européenne de la Photographie di Parigi, il Museum of Fine Arts di Boston, il Museum of Fine Arts di Houston, il Museum of Modern Art di New York, la National Gallery of Canada di Ottawa, il Photographic Museum of Finland di Helsinki, il Moderna Museet di Stoccolma, il Kunsthaus di Zurigo, il Musée de l’Élysée, di Losanna, il Tokyo Metropolitan Museum of Photography

a5109975-c121-4464-b588-9f133becb198.jpgf702cc26-6df8-40dc-8c6a-67281f0184ec.jpgf414c6cb-4ea8-44f4-9bee-2390b1879018.jpg4d016392-9b5f-42c5-ae46-bb88581e0c7c.jpg230504f9-582d-4eeb-8c41-a441064703a6.jpg937a712e-cf63-4b5e-ae20-9498f4cd20b8.jpg9e0c97c7-a271-465a-b8e7-c3e7eebcc8aa.jpgdd50ae3a-7c89-4dae-b692-0449ce877fe4.jpg0a1bf43a-d082-451d-9097-ec53f1699ff5.jpg